The Befana Drama

Benvenuti nella casa favolosa di fantasticheria e di polvere stregata del tipo più meraviglioso – ‘Il Dramma della Befana’ – un libro che ogni bambino dall’età di otto a undici desidera mettere sulla loro lista di Natale e che porterà nuova brillantezza unica ad ogni sacco natalizio come il libro più ricercato dell’anno.

‘Il Dramma della Befana’ è un’avventura eccitante e magica che porta il personaggio principale, ‘Bef’, a viaggiare intorno al mondo poiché lei cerca di vincere i cuori dei bambini italiani e, allo stesso tempo, regolare alcuni vecchi conti. È pieno di voli eccitanti su di una scopa caricata a tubero, scongiuri maligni (e qualche volta incerti), di intrigo, di suspense ad alto livello, nemico terribile e di grandi risatine, per non menzionare una lotta occasionale con palle di neve. E perché tutto questo? Bene, naturalmente, per decidere quale VIPB avrà il diritto di consegnare regali ai bambini quest anno.

Allora, cos’è un VIPB? Bene, un VIPB è un Portatore Molto Importante di Regali. Molti di voi sapranno che Babbo Natale è uno di questi. I bambini Italiani riceveranno carbone o caramelle dalla Befana – una vecchia strega a cui I Tre Re Magi si sono rivolti per ottenere aiuto nel trovare il Gesù bambino. Sfortunatamente, la sua ossessione con la pulizia ha interferito e lei non ha viaggiato con loro.

Allora, in questo libro, Babbo Natale e La Befana sono un po’ in disaccordo, a dire il poco. Sapete, La Befana crede che i bambini l’adorano e lei è molto orgogliosa del fatto che lei ha la sua propria festa e la sua propria casella postale per le lettere dei bambini. Infatti, la sua vita è perfetta … finché un giorno viene a scoprire che la sua festa è stata ridotta e la sua casella postale sigillata. E, se questo insulto non fosse stato sufficiente, le viene detto che la ragione di questo è che la sua cittadina ed il resto d’Italia stanno adottanto Babbo Natale come loro VIPB!

candycaneBene, ciò è certamente più di quello che una vecchia strega possa sopportare e sopportare di certo non lo farà, sopratutto perché lei, un tempo, si fidanzò con Babbo Natale ad una conferenza di Portatori Molto Importanti di Regali (VIPB) e accettò di condividere con lui la maggiore parte del mondo di Portatori di Regali.

Mentre lei sta bollendo come un budino in una pentola a pressione, riceve notizie ancor peggiori … Babbo Natale è già da qualche tempo sposato con Capriccia Claus e le loro foto di nozze sono perfino apparse nella rivista ‘Gello’. La Befana è stata effettivamente piantata. Mamma mia, ciò significa guai e, infatti, i pipistrelli stanno già volando via dalla chiesa di giorno – davvero un segno molto cattivo!

Mentre palline di caramelle saltellano giù per la strada, La Befana mette in moto la sua scopa con patate e letame di cavallo e parte per trovare i discendenti dei Tre Re Magi, che risultano essere un gruppo musicale di ragazzi, a Dubai. Assicurandosi che loro l’aiuteranno, lei fa una visita veloce al Vecchio Padre del Tempo e con il suo aiuto diventa ‘Bef’, lasciandosi dietro la sua vita di strega vecchia e segnata da verruche per diventare qualcuno che è bella sotto una certa luce – è una maschera ingeniosa.

Cosa decide di fare a questo punto la Bef in versione moderna? Come possono Gaspar,Thaz e Mel aiutarla? Che parte recitano Bernhardt Bürstenfrisür, Jeremiah Needlebaum, Natalia Lebedev, Rocky Candymeister e Lars Llangfjord nel suo viaggio intorno al mondo come lei parte alla ricerca di carbone e caramelle sufficienti, per occuparsi delle consegne di Babbo Natale?

Tutte queste sono domande molto buone, ma ce n’è una che necessita una risposta più di ogni altra. Come potrà reagire una vecchia strega irritata e rifiutata quando si incontra con Capriccia Claus e deve affrontare un edificio di cinque piani, una mostrosità in rosa, che è La Casa di Appagamenti di Capriccia Claus?

Riuscirà Bef a rivincere i cuori dei bambini Italiani? Saranno lei e il miglior comunicatore con renne che il mondo abbia mai conosciuto ad occuparsi delle consegne di Babbo Natale? Riceverà Capriccia ciò che si merita, o riuscirà Capriccia, con l’aiuto del furbissimo ottantunesimo folletto, a rovinare il piano di Bef. Solo i fortunati giovani lettori, o il genitore che leggeranno loro la storia a letto, lo scopriranno.

Befana Drama 2: Capriccia’s Conundrum

Befana-Drama-Open-PSD

Befana Drama 2: Capriccia’s Conundrum (Il Dramma della Befana 2:L’Enigma di Capriccia) è un’altra magica avventura piena di adrenalina per bambini dall’età di nove ed oltre che vede sempre come protagonista la meravigliosa ‘Bef’, accompagnata dai suoi amici e nemici che abbiamo già incontrato nel ‘The Befana Drama’ (Il Dramma della Befana 1) con l’aggiunta di altri personaggi sulla lista! Quì troviamo una dinamica che è un po’ più sinistra di quella nel ‘The Befana Drama’ (Il Dramma della Befana 1), pur mantenendo momenti teneri ed episodi di grande umorismo.

Dopo aver salvato la sua zona VIPB (Portatore Molto Importante di Regali) ed invitato ‘I Tre Re’ nella sua cittadina, Bef non è mai stata così popolare come adesso. Infatti, lei ha così tanti tifosi che è in procinto di aprire il suo proprio luna-park, Befland. I suoi amici, Gaspar, Mel e Thaz (I Tre Re), Jeremiah, Marianna, ed il nuovo sindaco, Il Signor Passarella, sono tutti presi nei progetti di apertura, che avverrà solo entro poche settimane. Purtroppo, Bernhardt Bürstenfrisür è deciso a rovinare tutto.

Bernhardt scopre che la vanitosissima Capriccia Claus lavora come cameriera ad Amburgo (i lettori del libro uno potranno indovinare come lei sia arrivata là!) e le fa sapere che la sua magnifica collezione di scarpe, che si trova nella sua sgargiante Casa di Appagamenti in Lapponia, viene letteralmente mangiata dalle tarme e che i suoi vestiti sono destinati ad un istituto caritatevole. Lei naturalmente si arrabbia così tanto che accetta di volare con Bernhardt e di imparare la magia nera sotto la guida di un’altra nemica di Bef, la malvagia Fiery Tina.

Fiery Tina fu, un tempo, a capo della filiale delle fate a Firenze (come menzionato nel Dramma della Befana 1), ma litigò con Bef nel quindicesimo secolo e non riuscì mai più a perdonarla. Tina è una fata totalmente squilibrata ed ossessionata dal gioco della campana e con un collo storto, conseguenza di uno dei suoi scongiuri andato male che la lasciò con il collo pendente in modo strano. In ogni caso questa fata ‘donchisciottesca’ è un’esperta di trasformazione in statue (‘statuefication’) e si vanta di aver creato tutte le famose statue a Firenze, inclusa quella del Davide!

Lei insegna all’insaputella e pigra Capriccia l’arte di trasformare in statue al fine di vendicarsi su Bef ma, in seguito, i nemici di Bef vengono a conoscenza di questo. L’ottantunesimo folletto, che ora si fa chiamare ‘Il Furbo’ (Sly), arriva al paesino di Bef e scopre che lei non deve mai più farsi chiamare La Befana, altrimenti romperebbe il patto fatto con Il Vecchio Padre del Tempo a ritornerebbe ad essere una vecchia smunta strega. Il folletto mette naturalmente al corrente di questo Capriccia e Fiery Tina e quest’ultima decide di formulare un enigma allo scopo di intrappolare Bef e rovinarla una volta per sempre.

Uno ad uno, i malevoli cospiratori catturano le cose e le persone che Bef ama di più trasformandole in pietra e consegnano una lettera a Bef come parte dell’enigma, ogni volta lasciandola così perplessa su quale sia la loro vera intenzione.

Nel frattempo, in Lapponia L’Aurora Boreale è diventata rossa – un segno che nella mitologia Lappone significa guai in vista. Lars decide di consultarsi con ‘The Rock or Erik the Enraged’ che offre aiuto ma che lo lascia anche perplesso.

Volendo mostrare la loro resistenza, Bef, Gaspar ed un altro VIPB decidono di proseguire con l’apertura di Befland ma le cose non vanno avanti come erano state progettate, a dir poco! Questo è l’inizio di una trama avvincente che si sbroglia, che vede Lars tentare di liberare Bef con un piccolo aiuto da parte di alcuni amici e che mostra anche ‘Il Furbo’ (Sly) trasformarsi in un acciarino, che ha il potere di volgere le cose sia a favore di Bef che a favore dei suoi nemici.

I bambini saranno entusiasti sopratutto negli ultimi capitoli e si domanderanno chi ne uscirà vincitore e chi perdente. Ambientata in diversi paesi, (Italia, Germania e Hollywood), si vede la dimensione globale della storia svilupparsi fine alla fine.

Nelle scene finali, Capriccia dimostra quanto malvagia lei sia diventata. I semi sono piantati nel Dramma della Befana 2 per un terzo libro della serie che è attualmente in progetto per il 2015! Il Dramma della Befana 2 viene lanciato alla Bologna Children’s Book Fair in data 24 marzo 2014.